Come iniziare ad amare te stesso ora

Noi accettiamo l'amore che pensiamo di meritare.

Amare te stesso è un lavoro interno.

Troppo spesso ci inganniamo facendoci credere che "quando avrò questo, mi sentirò meglio con me stesso. Quando mi ricambieranno, amerò anche me stesso. Quando avrò l'auto, il lavoro, lo stipendio, partner, il peso ideale, mi amerò ". Ma non funziona così. 


La maggior parte di noi conosce la frase "Non puoi amare nessuno finché non ami te stesso". Bene, sono completamente in disaccordo con questa affermazione. Prima di tutto, chi lo dice? Metti sempre in discussione le tue fonti. Secondo, quanti di voi hanno lottato con l'amor proprio e tuttavia hanno provato un amore così crudo e non corrisposto per un'altra persona?

Per i genitori che leggono questo post, chiediti questo: non sei in grado di amare i tuoi figli quando ti senti come se non amassi te stesso? Il tuo amore per loro diminuisce quando rimani legato alla tua stessa vergogna e alla tua bassa autostima?


Suppongo che la tua risposta sia no. Continui ad amarli incondizionatamente.

Diamo un'occhiata a un individuo con una bassa autostima, per esempio. Lui o lei può amare gli altri fortemente, forse troppo, al punto che mettono l'altra persona su un piedistallo e richiedono il loro amore e la loro convalida per sentirsi bene con se stessi.


Che ne dici della persona che è seduta nella vergogna e nel disprezzo di sé in questo momento, ma ha una quantità infinita di amore per i propri genitori, i loro fratelli, i loro amici, il loro altro significativo o un ex?

Potremmo essere in grado di amare gli altri se non amiamo noi stessi, ma non sappiamo come amare in modo sano.

Quando avevo 20 anni (lo sono ancora, a proposito, ma ora ne ho quasi 30), ho messo così tanto di me stesso nelle mie relazioni. Una parte di me si era sempre sentita intrinsecamente imperfetta; che ero troppo, troppo poco, non abbastanza o eccessivamente "difficile".


Mi sono detto che era difficile uscire con qualcuno perché penso e sento le cose profondamente. Perché cerco di immergermi sotto la superficie per concettualizzare meglio una persona, una situazione o la vita stessa. Mi vergognavo di non essere in grado di vivere sulla superficie della vita, sfiorando le secche e non avendo bisogno di esplorare il fondo profondo come tante persone che conosco.


Non mi amavo assolutamente. Non avevo molte ragioni per farlo; Mi è stato sempre mentendo , manipolando, e in nessun modo coltivare l'autostima . Cercavo esternamente di riempire internamente. 

(Suggerimento: per avere autostima, inizia facendo cose stimabili.)

Tuttavia, amavo le persone con cui uscivo.

Non credo nel guardare indietro al nostro sé passato e nel fargli vergognare per non sapere abbastanza o per non sentirsi così intensamente come pensavamo di essere. Tutto quello che provavo allora era reale. Tutto quello che sento adesso è reale.


Io cambio, la lente attraverso la quale guardo la vita cambia, ma i sentimenti rimangono reali come credo che siano.

Ecco il kicker: non mi amavo e quindi non ero in grado di accettare l'amore.

Breve riepilogo

Se non amiamo noi stessi, possiamo ancora amare gli altri.

Se non amiamo noi stessi, non possiamo accettare l'amore dagli altri.

L'ho citato più e più volte nei miei post, ma questa sarà sempre la mia frase preferita: "Accettiamo l'amore che pensiamo di meritare". - I vantaggi di essere un violaciocca

Posso dare all'amore tutto quello che voglio, ma non posso accettarlo se, in fondo, non credo di esserne degno.

Se ti chiedessi se ami te stesso in questo preciso momento, come risponderesti?


Nessuna prefazione, nessun avvertimento, nessun dettaglio BS sul perché. Si o no. Fai? Se non lo fai, cosa ti blocca?

Seconda domanda: credi di essere degno di amore, affetto e appartenenza? Di nuovo, se la risposta è no, perché?

Per me, la mia autostima dipendeva dallo stato fragile e mutevole delle mie relazioni. Ho trovato valore nel successo accademico, nei riconoscimenti atletici e, soprattutto, nel modo in cui le persone mi guardavano e si sentivano per me.


C'erano arcobaleni e sole finché non sono stato respinto. Mi sono sentita una regina finché non sono stata lasciata o rifiutata.

Ti affidi alla convalida nelle tue relazioni? Io sicuramente lo facevo. Come puoi darti convalida, affetto, amore, attenzione e appartenenza? Cosa puoi fare per te stesso, non dipendente da nessun altro?


Questa è stata assolutamente la chiave per trovare e accettare l'amore. Inizia e finisce internamente. Le relazioni che ho oggi sono un meraviglioso sottoprodotto del rapporto che continuo a coltivare con me stesso. E lo faccio dando la priorità a me stesso.

  • Adesso dico "no" molto di più.

  • Pratico confini sani in tutte le mie relazioni (al meglio delle mie capacità).

  • Ogni giorno non riesco a fare a meno e mi perdono per essere umano.

  • Mi rifiuto di permettere le mie narrazioni sulla vergogna che mi dicono che non sono abbastanza bravo o troppo.

  • Scrivo su base (quasi) quotidiana e includo sempre gratitudine e affermazioni.

  • Rido di me stesso!

  • Chiedo aiuto.

  • Cerco di rimanere istruito in ogni momento di ogni giorno.

  • Trovo spazio per la crescita e lo riempio di amore per me stesso e compassione.

  • Faccio del mio meglio per mettere in pratica ciò che predico, in modo da non gettarmi in uno stato di ipocrisia e dissonanza cognitiva .

  • Riconosco i difetti, li accetto, mi appoggio a loro e li scrivo qui.

Perché quello che ho imparato sopra ogni altra cosa, è che gli esseri umani si connettono attraverso le loro imperfezioni, non attraverso il momento saliente dei social media della loro vita che manda ognuno di noi in uno stato di abisso emotivo e isolante.

Concediti il ​​dono dell'amor proprio. Non puoi accettare l'amore di qualcun altro se non credi di esserne degno, comunque. Smetti di cercare fuori di te qualsiasi cosa per riempire il vuoto spalancato dentro di te che solo tu puoi riempire.


Sei degno. Se stai ancora leggendo questo pezzo scritto in modo molto spontaneo, significa che stai ancora cercando delle risposte. Non dimenticare mai, però, che tutto ciò che stai cercando è già dentro di te. Il tuo compito è scoprire cosa ti impedisce di attingere a quella luce interiore e all'amore. E fracassalo con un martello.


Perché oggi mi amo. Completamente e completamente. E ti invito a darti la possibilità di provare lo stesso di te stesso. È davvero molto carino.


About the author

Hannah Rose LCPC


https://www.psychologytoday.com/us/blog/working-through-shame/201909/how-start-loving-yourself-now


5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

topicchannel.online

Don't miss tour! Join our mailing list today!